Il nuovo romanzo: saga fantasy. Avventura nel mondo dei vichinghi dell'anno 1000 circa.

La caverna di Odino

 

digita lo store di Streetlib

 https://store.streetlib.com/it/search?q=antonio%20balzani&sort=_score    CoolMi piace

O CERCALO IN INTERNET: AUTORE /LIBRO

 

Amazon: collegamento diretto Antonio Balzani (Autore)

Lasciatevi coinvolgere anche voi, acquistate il libro leggetelo e commentate, recensite,dite tutto quello che pensate ovunque volete.

E’ una saga coinvolgente, piena di azione e cambiamenti di scena, nei tratti violenti della battaglia, nelle fatiche della navigazione e nei dolci momenti dell’amore. 

Il romanzo è pieno di azione e anche sentimento; si legge mi dicono, in un fiato.

Il sito per l’acquisto è :

Ofione, il vento del Nord Est che divenne serpente per sedurre la dea Eurinome, madre di tutte le cose. Rimase a covare e proteggere l’uovo primordiale da lei deposto da cui tutte le cose presero vita, per tornare poi, nuovamente libero, a essere un vento la cui forza confonde e crea miti e leggende.

Le leggende e il sangue scandinavo richiamano con forza alla ricerca dell’ingresso al Valhalla, regno di Odino, capo degli dei che ha sacrificato un occhio per avere la conoscenza, quella che gli ha permesso di trionfare sui giganti. Un regno magico nel quale gli eroi morti in battaglia e le valchirie si preparano a Ragnarok, l’ultima battaglia al loro ritorno.

I personaggi sono coinvolti in un viaggio fantasioso e avvincente, totalmente immersi nella storia e nella leggenda dei Vichinghi che ha contraddistinto un popolo e segnato un’epoca.

Un viaggio fantasioso e avvincente, ricco di azione e cambi di scena: dai tratti violenti della battaglia, alle fatiche della navigazione fino ai momenti dolci dell’amore, nella storia e nella leggenda dei vichinghi che ha contraddistinto un’epoca.

Forse sono stati i primi a raggiungere l’America: dal lato opposto ma ben cinquecento anni prima di Cristoforo Colombo.

Un approccio meno truculento e più vero del solito ai Vichinghi: un popolo!

Molto più delle tribù dei fiordi che gli hanno dato il nome e diverso dalla sua immagine più ricorrente di pirati sanguinari che navigavano e assalivano, depredavano e uccidevano indiscriminatamente.

Un popolo di abili costruttori, commercianti, pescatori, navigatori, feroci combattenti, la cui civiltà ha intersecato e si è sovrapposta alla nostra di origine meridionale segnando un’epoca, disegnando la storia dell’Europa e dell’occidente attorno all’anno mille.

Le leggende norrene ne narrano cultura e gesta, la religione, in un mondo ben più duro del nostro.

Sinossi

Il libro è una saga fantasy, un romanzo che punta lo sguardo sul mondo dei Vichinghi e in particolare sulla loro scoperta dell’America cinquecento anni prima di Cristoforo Colombo giungendovi però dall’altra parte, in Canada.

Il mare era il loro mondo, l’onore e la gloria la loro guida, le donne la loro spina dorsale, il Valhalla il loro obiettivo per affiancarsi all’esercito di eroi compagni di Odino che perennemente si addestrano per l’ultima battaglia attesa al ritorno degli antichi nemici, il popolo dei giganti: Ragnarok. 

Ofione, il vento del Nord Est divenne serpente per sedurre la dea Eurinome, madre di tutte le cose. Nella sua forma definita rimase a covare e proteggere l’uovo primordiale da Lei deposto e da cui tutte le cose presero vita per tornare poi, nuovamente libero a essere un vento, la cui forza agita le acque, disperde, confonde le parole e i ricordi, crea miti e leggende.

I vichinghi erano solo una parte del popolo, una piccola tribù di pirati leggendari che però ha dato il nome e una leggenda ad un popolo intero di navigatori, commercianti, artigiani che hanno segnato un’epoca e disegnato indelebilmente la storia del mondo occidentale attorno all’anno mille. La loro storia è raccontata nelle leggende norrene; i loro dei: Odino che ha dato un occhio per avere la conoscenza e sconfiggere i giganti, Thor Il protettore dell’umanità e il maligno, subdolo  Loki che l’umanità ha in odio. Fratelli opposti, il bene e il male.

Moderni scienziati di origine scandinava si dedicano alla ricerca delle prove a supporto dei miti e mentre lo spazio e il tempo si avvolgono in spire attorno a loro, vengono coinvolti e resi  partecipi dell’impresa.